Il trasloco è un’operazione complicata e stressante. Se vuoi organizzare un trasloco da solo informati sulla capacità di carico della tua vettura, chiediti se ne vale davvero la pena. Dovrai fare molti viaggi, consumare benzina e con i carichi pesanti potresti compromettere la stabilità del veicolo. Facendo le dovute valutazioni economiche, considera di prendere a noleggio un furgone.
Il trasloco fai da te è possibile ma solo se non agisci in assoluta autonomia e solo se hai il fisico giusto per farlo. Se non sei un tipo atletico, scordati di trasportare poltrone e divani per le scale del nuovo palazzo!
Consigli utili da non dimenticare
1. Fai un inventario degli oggetti che stai spostando.
2. Fatti aiutare da un amico.
3. Imballa tutti i componenti d’arredo. Usa carta da imballaggio o pellicole plastiche semplici per gli oggetti resistenti. Per gli oggetti fragili adopera le plastiche da imballaggio con bolle d’aria.
4. Acquista o fatti prestare un carrello per trasportare il materiale dalla casa alla macchina e viceversa.
5. Svuota sempre i mobili prima di spostarli e, per eliminare l’attrito con il pavimento.
6. Approfitta del trasloco per fare una cernita di ciò che ti serve davvero. Puoi donare gli oggetti superflui, vestiti che non sai quando indosserai di nuovo e libri che probabilmente non rileggerai mai!
7. In caso di mobili antichi, complementi d’arredo pregiati, valuta di rivolgerti a un traslocatore in grado di offrirti una garanzia per quel determinato oggetto di valore.
8. Per spostare divani e tavoli, rimuovi prima “le gambe” e tutte le componenti che possono essere rimosse. Proteggi il divano con un involucro di plastica di imballaggio a bolla.
9. Spostare il materasso è molto difficile: quello matrimoniale è ingombrante e per di più, se di ultima generazione, non dovrebbe essere piegato altrimenti si rovinerebbe.

Articolo realizzato da Ciesse Services, per maggiori informazioni visitate: http://www.ciesseservices.it/traslochi-per-privati-e-aziende-a-monza/