Il recupero crediti è l’attività svolta con lo scopo di ottenere il pagamento (totale o parziale) del credito. Chi intende recuperare un credito nella speranza che questo non diventi inesigibile, può muoversi essenzialmente in tre modi:
• agire in proprio, scrivendo al debitore oppure cercando di contattarlo telefonicamente o di persona;
• rivolgersi ad un avvocato, ormai il recupero crediti è una specializzazione della professione forense;
• rivolgersi ad una società specializzata nel recupero crediti, appunto.

Una soluzione semplice, veloce ed economica per le operazioni di incasso è il recupero crediti online. Grazie alle moderne tecnologie informatiche è possibile effettuare il recupero crediti online e rintracciare i debitori per il recupero crediti. Attraverso questo servizio, il cliente dà mandato all’agenzia di riferimento, affinché compia ogni attività necessaria per la riscossione dei propri crediti insoluti. In questo modo viene quindi verificata e rintracciata l’esistenza, la residenza, il posto di lavoro di un determinato soggetto fisico o giuridico. Ogni pratica viene gestita con la massima rapidità, professionalità e competenza.
Grazie all’introduzione nel 2015 del processo civile telematico, le barriere geografiche sono state definitivamente cancellate. Ciò significa che, una serie di attività, come depositare atti e documenti, ricevere comunicazioni e notifiche, accedere ai dati e al fascicolo, possono essere svolte direttamente per via telematica. In questo modo il creditore non sarà costretto necessariamente a recarsi presso l’agenzia, perdendo diverse ore per la consegna o per il ritiro di documenti.
Per avviare il recupero del credito online sarà sufficiente fornire all’agenzia che si occupa della riscossione, la documentazione necessaria via internet. Una volta acquisite le informazioni utili, verrà predisposta la pratica di curare gli interessi del creditore per via legale. L’azione di recupero crediti online ha spesso costi modesti e soprattutto facilmente preventivabili, così da consentire fin da subito al creditore di valutare la convenienza o meno dell’operazione.

Commenti chiusi.