gsjwefqw

Cucine moderne open space: come gestirle?

Le cucine moderne open space sono il simbolo della casa contemporanea. Accoglienti, confortevoli e suggestive, le cucine moderne a vista sono sempre più frequenti nelle case di oggi, e rappresentano la scelta obbligata quando si deve arredare un open space. La zona giorno condivisa abbatte muri e porte a vantaggio di soluzioni polifunzionali.

Sempre più diffuse negli interni più ampi, lussuosi e sofisticati così come nei mini appartamenti, le cucine moderne open space non sono un semplice stratagemma per ingrandire gli spazi o creare coesione, ma esprime un vero e proprio lifestyle. Le cucine moderne openspace sono la soluzione intelligente per chi vuole unire cucina e soggiorno in un’unica soluzione per condividere momenti di relax anche durante la preparazione dei pasti.

Favoriscono la socializzazione, garantiscono maggiore libertà di movimento, permettono di reinventare più facilmente gli spazi. E se gli appartamenti moderni sono sempre più piccoli, eliminare i muri permette di aumentare la luminosità e ariosità, a giovamento dell’intera abitazione. Le cucine moderne open space, devono innanzitutto offrire il massimo confort a chi le utilizza. Progettate con attenzione permetteranno di avere sempre tutto a portata di mano senza rovinare l’immagine di gioiello di design.

Progettazione al centimetro per organizzare gli spazi

Le cucine moderne aperte sul soggiorno permettono quindi di non separare gli spazi, ma di ricavare un unico grande vano dove godere di massimo comfort. Un altro enorme pregio è la possibilità che offrono di lavorare sempre rivolti verso il living, permettendo alla persona che sta cucinando le varie pietanze di non sentirsi isolata dalla famiglia ma di rimanere in contatto sia con loro che con eventuali ospiti. Proprio per la loro caratteristica apertura verso il living, però, le cucine moderne open space vanno progettate con attenzione, pensando gli spazi al centimetro, e prestando attenzione alla coerenza di tutta la zona giorno.