rttyt

Vetro soffiato artistico a Bergamo: ecco a chi puoi rivolgerti

Vetro soffiato: di cosa si tratta?

Il vetro viene prodotto con sabbia silicea, a cui si aggiungono ossidi di sodio e di potassio, che ne influenzano la fluidità, e altri (di calcio, bario, magnesio e zinco) che ne stabilizzano le proprietà meccaniche e fisiche; altri ossidi lo rendono più fine, più o meno trasparente, colorato nelle diverse tonalità ecc. Il vetro soffiato (chiaro, colorato nella massa e placcato) deriva da una delle tecniche più antiche di lavorazione del vetro, la quale prevede che la lastra venga soffiata a bocca e modellata mediante l’uso di una lunga canna. Viene chiamato di fatto vetro soffiato, perché gli artigiani lo modellano soffiando all’interno di una lunga canna, proprio come vuole la tradizione che, millenni addietro, vide l’uomo conoscere e prendere dimestichezza con il vetro e con le sue incredibili forme. Il maestro, cardine del gruppo, con la sua sensibilità ed abilità artistica soffia o modella il pezzo, raggiungendo sempre la forma e le dimensioni desiderate.  Oggi il settore del vetro soffiato è di nicchia e assume in modo prevalente una connotazione artistica. La procedura è abbastanza semplice, non servono strumenti tecnologicamente avanzati, ma una destrezza manuale fuori dal comune.

 

Vetro soffiato artistico a Bergamo

Soffio D’Arte è un laboratorio specializzato nella realizzazione e produzione di oggetti in vetro soffiato artistico a Bergamo. Ogni creazione viene prodotta a mano con la lavorazione a lume, utilizzando dei tubi in vetro borosilicato di vari spessori e diametri, in grado di resistere fino ad alte temperature e shock termici. Grazie alla tecnica adoperata è possibile conferire agli oggetti degli effetti particolari che offrono un carattere unico e speciale per ogni lastra. Se desideri scoprire di più su queste creazioni in vetro soffiato prodotte da Soffio D’Arte ti consigliamo di vistare l’apposita pagina web che trovi all’interno di questo testo.